L’obesità infantile

L’indice di massa corporea (IMC) è una misura utilizzata per determinare il sovrappeso e l’obesità infantili.
Il sovrappeso è definito come un IMC pari o superiore all’85° percentile e inferiore al 95° percentile per bambini e adolescenti della stessa età e sesso.
L’obesità è definita come un indice di massa corporea pari o superiore al 95° percentile per bambini e adolescenti della stessa età e sesso.

L’IMC viene calcolato dividendo il peso di una persona in chilogrammi per il quadrato dell’altezza in metri.
Per i bambini e gli adolescenti, l’IMC è specifico per età e sesso ed è spesso indicato come IMC per età.

Ecco un esempio di calcolo dell’IMC.
Un bambino di 10 anni di altezza media (1,42 m) che pesa 46 kg avrebbe un IMC di circa 23 kg/m2.
Ciò collocherebbe il ragazzo nel 95° percentile per BMI e sarebbe considerato obeso.
Ciò significa che l’IMC del bambino è maggiore dell’IMC del 95% dei ragazzi di 10 anni nella popolazione di riferimento.

Le categorie di peso IMC per età e i percentili corrispondenti sono mostrati in questi grafici dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

L’IMC non misura direttamente il grasso corporeo, ma è stato dimostrato che l’IMC è correlato a misurazioni più dirette del grasso corporeo.

Sull’aumento di peso del bambino, così come sulla sua altezza, influiscono fattori esterni, come l’alimentazione, il sonno e le cure che il piccolo riceve, ma entrano anche in gioco i valori genetici, quelli che non possono essere modificati, poiché sono predeterminati dal DNA ereditato dal padre e dalla madre.

Ti chiedi spesso se il tuo bambino sta crescendo bene?
È normale come genitore che tu metta in discussione il modo in cui cresce.
Ogni mamma e papà vuole soprattutto che il loro bambino sia sano e felice, e uno dei segnali più evidenti è l’aumento di peso e altezza del piccolo.
Se mangia, dorme bene, è attivo e sembra calmo e felice, il bambino sta bene, senza dubbio.
Tuttavia, è necessario seguire scrupolosamente tutte le visite mensili di controllo con il pediatra, per verificare tutti gli aspetti legati alla sua salute e cura.